mara carfagna sexy fumetto

mara carfagna sexy fumetto

Vado su Quotidiano Net e cosa trovo in cima?
Un articolo che dice che il ministro Mara Carfagna ha chiesto 900.000 euro a Repubblica.

Penso: “Borda! Eccone un’altra!”.

Cioè, ma non altro da fare che chiedere oceani di denaro perché la gente scrive di loro.
Ok, poniamo che qualcuno scriva male di te.
Io consiglierei di difenderti se vuoi, o meglio rispondere, tanto se son boiate verranno fuori, non avrai bisogno di chiedere tanti di quei soldi che un comune cristo non vede in tutta la vita.

Ma per fartene cosa poi? Io non capisco… per i danni… dice che sta male fisicamente poi, si ammala.
Cribbio, se ti stressa troppo fare il ministro, il personaggio pubblico allora abbandona, ma non ti mettere a chiedere soldi.
Certo quando avvia uno poi…
Si che poi, come dicevano ad Annozero ieri sera, tutti querelano tizio, caio e sempronio.
Ragazzi, ma se la gente normale dovesse far così nella vita di tutti i giorni buonanotte.
Ho capito che son giornali, tv, ma sei un personaggio pubblico.
Ma poi tutti quei soldi, ora vienimi a dire che ti ci vogliono tutti quei soldi.
Cos’è un risarcimento morale? Pensi che con quei soldi vinci chissà che cosa?
Pensa a farti rispettare nella vita senza dover per forza usare gli avvocati.
Fatti lodare se sei brava, rispondi a tono.

Tutti quei soldi, quanta gente ci si potrebbe aiutare e invece, questioni, soltanto questioni, gente che chiede soldi, così, tanto possono pagare avvocati su avvocati.
Ma si mettiamo zizzania oltre quella che c’è.
Occupiamo i magistrati, i tribunali, i giudici di pace o meno con boiate che lasciano il tempo che trovano.

Continua a leggere questo post

Nel post “La politica delle puttane” sul blog di Beppe Grillo, un a dir poco meraviglioso Marco Travaglio ci parla di sicurezza, Mara Carfagna, prostitute, carceri e così via.

Assolutamente da non perdere a mio parere.

“Buongiorno a tutti.
Questo “Passaparola” è dedicato ad Abdul, aveva 19 anni, era cittadino italiano ma era nato nel Burkina Faso.
Era a Milano con la sua famiglia. L’hanno massacrato di botte gridandogli “muori sporco negro” alcuni italioti padani, due giorni fa, sospettandolo di aver rubato alcuni biscotti in un bar.


Continua a leggere questo post

carfagna parlamento

Il ministro Mara Carfagna propone di mettere in carcere le prostitute ed i loro clienti.
Per prostitute si intendono qui solamente quelle che lavorano per strada e non tutte quelle che per esempio ricevono a casa o fanno escort.

Vi dirò cosa penso…
Penso che il principio sia giusto, ma il problema è: dove la mettiamo tutta questa gente in carcere?
Cioè, alla fine mi immagino un’epopea di carceri… tutti in carcere e poche persone fuori…

Ma poi, c’è un altro problema forse più grave, ovvero il fatto che vietando la prostituzione per strada, aumenterà quella organizzata in casa, sfruttamento o meno che sia.

Continua a leggere questo post