Essere una donna in Afghanistan porta tante discriminazioni.

La donna infatti è vista come una creatura sottomessa all’uomo,una tentatrice e per questo va ripudiata.

Cio’ non accede solo in questo paese ma un pò in tutto il mondo musulmano.

Molti occidentali credono che tale visione della donna e la loro schiavizzazione nei confronti dell’ uomo sia causata dalla loro religione: l’Islam.

Tuttavia l’Islam da pari diritti all’uomo e la donna,molti passi del Corano citano la sua importanza.Lo stesso Maometto riteneva la donna un essere importante,madre e capo della famiglia.

Ma ai suoi tempi già Maometto era mal visto dai fondamentalisti islamici che mal interpretavano il Corano sostendendo che la donna era essere inferiore.

Il fondamentalismo è aumentato in Afghanistan con l’arrivo dei talenbani e delle loro leggi restrittive nei confronti delle donne.

La donna non puo’ andare a scuola.

La donna non può uscire di casa se non accompagnata da un parente maschio.

La Donna non può ricevere cure mediche se il dottore è un uomo.

La donna non può mostrare il proprio volto ed è costretta ad indossare il burqa che deve coprire anche i polsi e le caviglie.

La donna non può cantare,ne ridere forte il suo riso e il suo canto ammaliano sessualmente l’uomo.

La donna non può truccarsi ne portare i tacchi alti poichè il loro rumore attira le attenzioni.

La donna non può affacciarsi alle finestre,poichè potrebbe essere vista e ciò è peccato quindi le finestre dei palazzi vengono dipinte.

Queste sono solo alcune regole ma si pensi che se le donne non le rispettano le conseguenze per loro sono atroci.

Molte vengono picchiate dai mariti o dagli stessi familiari,molte vengono sfigurate con l’acido,è il caso di un gruppo di ragazzine che stavano tornando da scuola sfigurate da un gruppo di talebani che non vogliono la loro istruzione.

Nonostante oggi ci siano meno restrizioni i danni alle donne continuano si pensi che in Arabia Saudita esse non possono nemmeno guidare l’auto!!

Molte di loro nonostante sia stata messo a legge il fatto che il burqa non è più obbligatorio continuano a portarlo per paura.

Si può vivere cosi??

è buffo vedere alla tv le bambine americane che a soli 2 anni partecipano a baby miss america vestendosi e truccandosi come delle adulte e nel frattempo vedere donne nascoste dietro un velo.

Mi chiedo ma dove viviamo?

Aisha era la moglie preferita di maometto,come ci narra Sherry Jones nel suo libro.

Avventuriera,coraggiosa e guerrigliere Aisha sogna di sposarsi con il suo migliore amico Sawfan e di correre con lui nel deserto conducendo una vita da beduini.

Ma il sogno di Aisha viene infranto quando lei aveva soli 6 anni poichè venne rinchiusa in purdah,convinta di sposare l’amico Aisha passa il tempo sola con i suoi giochi e soprattutto le sue bambole.Ignara del destino che l’attende.

A 9 anni infatti Aisha comprende che non sposerà il suo amico ma Maometto il profeta dell’Islam e dalla mecca si sposta a Medina.

Tuttavia essendo ancora una bambina non poteva consumare il matrimonio e nel frattempo il suo amato sposa anche altre donne.

Aisha in seguito vuole diventar donna e cerca di ammaliare Maometto ma lui continua a considerarla una bambina.

Ma Aisha è intraprendente vuole dimostrare di essere donna e così da consigli al suo amato sul campo di battaglia ma la gelosia verso le altre mogli continua a divorarla.

Tradisce più volte la fiducia di suo marito,spiando e facendo cose che le erano negate,porta inoltre le sue sorelle-mogli a lavorare senza aver chiesto l’intervento del marito.

Poi diventa donna e la sua sorella-moglie dopo 2 mesi di nausea le da la notizia che tanto attendeva.Aisha è incinta.

Lei è felicissima di portare in grembo il figlio del profeta.Nel frattempo ci sono lotte e Maometto sposa figlie dei nemici per estendere il suo regno ma dall’ultima rischia di essere ucciso.

Aisha allora lo salva senza fargli sapere nulla,dopo questa vicenda Umar amico del profeta trova le sue mogli intente al lavoro e così gli vuole proibire ciò Maometto arriva e si infuria e va a meditare per un mese.L’ordine era che nesuno deve interromperlo.

Ma Aisha vuole sapere il destino che le sarà riservato e quello delle sue sorelle-mogli cosi si arrampica sull’albero e parla a Maometto,gli confessa di come si era sentita da bambina,dei suoi giochi rubati a soli 6 anni,della sua vita con le sorelle-mogli delle sue gelosie verso Zaynab e le altre,ma lui resta immobile.Finchè viene scoperta dalla guardia ed è costretta a scendere,ma scendendo cade e cadendoperde il figlio e abortisce.

Il suo sogno è infranto.

Alla fine Maometto muore tra le sue braccia.

 

islam

islam

Ognuno è libero di avere ed esprimere la propria opinione come mi permetterò di fare io: penso che quando si lascia il proprio paese per un altro sia d’obbligo l’integrazione con i modi e le usanze del nuovo paese, non che debbano diventare le proprie ma almeno provare del rispetto verso il nuovo paese di adozione. D’altra parte non si dovrebbe nemmeno forzare gli altri ad omologarsi completamente ai propri precetti. 

Continua a leggere questo post