giornali

Ormai non possiamo piu’ considerare i giornali, le televisioni e le radio come mezzi di comunicazione e stiamo perdendo anche internet. La ragione? Consta nel fatto che questa gente e’ libera di scrivere quello che vuole ed è risaputo come per catturare il lettore gli avvenimenti vengano stravolti e gonfiati senza che nessuno controlli e fermi il giornale o il programma tv prima dell’emissione pubblica. Per fare un esempio guardare programmi come “porta a porta” o “matrix” è non solo inutile ma anche fuorviante; mi spiegherò meglio: alla corte di Enrico Mentana il nostro neo-premier Silvio ha potuto liberamente sputare due percentuali riguardanti il tasso di inflazione e l’aumento dei salari durante il suo governo.

Continua a leggere questo post

presidente napolitano

Notizia su Internet: applausi al presidente Napolitano che è andato a votare… Veltroni va a votare e si dimentica la matita… tizio nello stesso seggio di caio…

Ora dico io, ancora una volta… con tutto il rispetto per loro, ma fra tutti dovremmo pensare a risolvere seriamente i problemi e non a focalizzarci sull’applaudire il presidente perchè va a votare o citare un altro perchè si scorda la matita…

La matita capito… quanto siamo ridicoli!

Continua a leggere questo post

Valentino Fois

Ieri ho letto ciò che avevano scritto su La Nazione riguardo la morte di Valentino Fois.
C’era la chiara intenzione di accentuare e incentrare i fatti sulla ricerca di essere protagonisti a tutti i costi che è costata a Valentino Fois e Marco Pantani la stessa misera sorte: bollati come drogati, depressi e distrutti fino ad una naturale conseguenza ovvero la morte.
Io penso che tutto questo sia sbagliato e non lo penso solo io, non lo penso solamente perchè sono stato, siamo stati, ciclisti a livello agonistico pure noi e di cose ne abbiamo viste tante.
Siamo in attesa dell’autopsia, ma visto come gira il mondo ci chiediamo “di chi possiamo fidarci veramente?”.

Continua a leggere questo post