Due grandi filosofi che credevano entrambi nell’esistenza del dolore umano,simili per certi aspetti,distanti per altri.

Mentre Arthur Schopenhaur crede all’esistenza di un velo di maya,ossia che separa l’uomo dalla percezione della realtà e di ottenere la libertà spirituale.Nietzche crede nel super uomo.

Nietzche a differenza di Schopenhauer non trova vie di rifugio dal dolore.Il collega aveva trovato nell’arte,nell etica della pietà e nell’ascesi la via di fuga da esso.

Ma per Nietzche il dolore è intrinseco nell’uomo ed esso allora non si deve rifugiare per non farsi prendere da esso.

Nietzche critica il cristianesimo poichè secondo la sua visione l’uomo contorto dal suo dolore che prova vivendo sulla terra e a contatto con altri esseri,trova rifugio in un paradiso e un Dio che tutto perdona.

Nietzche crede invece che l’uomo deve innalzarsi e diventare un super uomo che tutto sopporta.

Credo che questo sopportare il dolore sia intrinseco di molti popoli del terzo mondo che sopportano guerre,fame,povertà….ma che allo stesso tempo pregano e trovano rigugio in Dio unica e vera fonte di salvezza.

graffiti-homer-ass

I graffiti ultimamente sono propenso più a pensare che siano vandalismo e basta, gia li vedo molti bambocci che si vantano con gli amici guarda ho imbrattato tutta la stazione con il mio nome.

CHE CULO direi io, il graffito con Homer Simpsons che ho riportato per me e’ arte perchè rappresenta qualcosa e ha un certo significato.

Ma ultimamente frequentando la stazione di rifredi vedo molte più scritte buttate li che a mio parere aumentano soltato il senso di degrado in cui sta vivendo la città di firenze attualmente.

Ripeto sono il primo che apprezza il lavoro di un artista che riempie pareti vuote e grigie con spendide immagini che alzano il morale dei grigi viaggiatori del mattino ma non sopporto il bamboccio che con una bomboletta in mano fa due ghirigori e poi si presenta dagli amici con il solito linguaggio “buga buga quello mio, io bravo” si bravo coglione…

Continua a leggere questo post