Voyager su Rai2 è uno dei pochi programmi che riesce un minimo ad interessarmi.
Anche se, bisogna dirlo, probabilmente ci sono delle componenti troppo semplici quanto commerciali, ma il grande pubblico è quello che è.
Devo dire anche che a lungo andare mi è calato, anche perché tende a riproporre gli stessi argomenti riprendendo gli spezzoni già usati precedentemente se non proprio riusarli per intero.
Fare un riassunto delle “puntate precedenti”, come dire, nonché ricollegare il discorso è sicuramente giusto, ma per chi lo segue fedelmente alla fine può risultare anche noioso, se ciò che si vede è sempre la stessa zuppa.

Mi aspettavo che Voyager ripartisse di questi tempi, ma evidentemente non sono sufficientemente fogato da tenerlo così poi di conto.
Infatti non sapevo che in realtà fosse già iniziato e avesse dedicato proprio la prima puntata ad uno speciale riguardo il 2012, argomento che mi affascina molto.
Vabbè, pazienza, anche perché su YouTube una amica mi ha avvertito di aver riportato praticamente la puntata su Internet e così oggi ho deciso di provare a guardarmela.
Ammetto che nel mentre facevo diverse altre cose perché 1) per l’appunto circa metà roba era già stata fatta vedere 2) il restante 50% lo conoscevo comunque già.

Comunque, a parte queste critiche, è sicuramente carino per chi è interessato.
In particolare io vorrei sottolineare alcune delle parti introdotte come nuovo approfondimento diciamo.
Carino è infatti quando si parla di aura, bambini indaco, bambini di cristallo, bambini delle stelle, nonché i Dogon, che torno a dire erano tutti argomenti che almeno io già conoscevo, ma però ho visto volentieri.

Continua a leggere questo post

“Ufo e dintorni” è un piccolo film – documentario riguardo alieni, forme di vita extraterrestri, civiltà passate, spazio e tutti gli argomenti che vi sono inerenti.
Non è niente di nuovo o di eclatante, ma un semplice filmato riassuntivo che collega alcuni punti insieme e riflette anche un po’ al di fuori delle parti su ciò che tratta.
Mi è stato proposto da un amico su YouTube e me lo sono guardato volentieri.
Torniamo quindi a parlare di alieni, 2012 e quant’altro.
Argomenti che tra l’altro negli ultimi tempi ho visto ancora crescere nell’interesse della media delle persone, che sia dalle statistiche web relative a questo sito o tramite altri mezzi sempre ad Internet collegati come lo stesso Facebook.
Il video, per chi ha voglia di guardarlo, si divide in quattro parti, vi elenco le altre tre, qualora non siate pratici di YouTube:

Parte 2: http://www.youtube.com/watch?v=UwqsgLGmOyk
Parte 3: http://www.youtube.com/watch?v=44iWiOilR6s
Parte 4: http://www.youtube.com/watch?v=HDwgcB9fkxY

Da notare le parti relative a: Mappa di Piri Reis, Sfere di granito, Calcolatore di Antikythera, Area 51.

Nel precedente post “L’invasione aliena del 2012 secondo Corrado Malanga“, avevo inserito un video trovato su YouTube che in pratica riprendeva un pezzo di una conferenza del Professore Corrado Malanga.

In questo spezzone di video Malanga raccontava, su domanda di una persona, la sua previsione su cosa succederà nei prossimi anni in relazione a ciò che ha studiato per 20 anni: rapimenti alieni, addotti, annessi e connessi.

Purtroppo ieri ho appurato casualmente che quel video non era più on-line.
Era qualcosa che avevo previsto pensando che prima o poi per un qualsiasi video poteva accadere.

Continua a leggere questo post