La Consapevolezza Umana dispersa nei cieli della Terra deve essere ritrovata al più presto.

Dopo aver fatto alcune riflessioni, o meglio dopo aver meditato per un po’ su ciò che accade ogni giorno, nel “nostro” meraviglioso Pianeta Terra chiamato anche Gaia o Pianeta Azzurro, ho ritenuto utile parlare della consapevolezza Umana ed il perché c’è ne sia di un così bisogno come non mai prima. Inoltre serve a non farci trovare impreparati di fronte ad ogni evenienza dipesa da fatti sia naturali che spirituali. Dopo aver acquisito nuove notizie, mi è veramente apparso lampante il concetto di non consapevolezza che staziona da millenni in molte persone. Dobbiamo ritrovare il giusto equilibrio disperso nei cieli di questo Pianeta. E per ritrovarlo dobbiamo solo essere consapevoli di ciò che siamo e di ciò che facciamo quotidianamente. E pensare sempre che tutti possono farlo perché ne sono capaci se solo lo vorranno.

Il Cristo era e lo è consapevole. Ed anche noi tutti siamo nati con la Coscienza Cristica , che purtroppo è rimasta addormentata per troppo tempo, e quanto prima deve essere svegliata per poter arrivare alla famosa consapevolezza ché ci permetterà di vivere all ‘ Infinito. Sarebbe stato troppo riduttivo o addirittura inutile nascere, vivere, anzi sopravvivere, e poi morire senza neppure lasciare una nostra traccia. Forse potrebbe anche essere così, e cito le due paroline sentite e risentite : “Godi Popolo!. Che detto in parole povere significherebbe .stai bene adesso perché poi chissà cosa accadrà. O magari perché tutto finirà. Ma io ho sempre preferito credere che nulla finirà, anzi dovrà tutto iniziare nuovamente, continuando sotto un’altra forma o dimensione. E credo proprio di non essermi sbagliato a ragionare così dato che non sono il solo ad averla pensata così. Oggi grazie anche a delle informazioni pubbliche ho potuto davvero rinforzare la consapevolezza che mi ha portato al totale chiarimento di determinati elementi che mi erano sempre rimasti dubbi. Dubbi perché causa di una volontà di coloro che hanno in tutti modi possibili, cercato di non farmi e farci sapere più di tanto. Hanno manipolato e occultato tutto quello che poteva farci avvicinare alla consapevolezza.

Ma partiamo da alcuni punti fermi, sui quali nulla e nessuno può cambiarli; al massimo possono solo essere trasformati o da negativi a positivi se qualcuno ne ha forti capacità mentali, o da positivi in negativi come purtroppo è risultato essere stato fatto da tutte quelle persone e personaggi che anziché amare hanno preferito beffeggiare, illudere, arrivando anche al punto di prendere in giro se stessi perché non consapevoli. Con tutta tranquillità troviamo come primo punto fermo Dio, poi troviamo la Storia vera, ( non quella occultata ) , e poi troviamo il Cristo. Partendo da questi punti fermi, come fossero ingredienti primari per fare un dolce, ci si aggiunge l’Amore e la Fede ottenendo così la piena consapevolezza che ci permetterà di aiutare chi ancora non si è risvegliato. Risvegliato da un illusione che dura da millenni. Un materialismo solo illusorio e non reale. Detto questo penso proprio si possa citare il film Matrix ( matrice ) che consiglio di guardare focalizzando bene il messaggio messo a disposizione di tutti,che non a caso è proprio la matrice.
Sicuramente qualcuno o molti potranno essere disinteressati e continueranno per la loro strada. Bene, nessuno è obbligato a cambiare se non lo vorrà, anzi sarebbe un atto disumano pretendere il contrario. E di disumani già c’è ne sono abbastanza, ma dato che amo mi viene spontaneo comunicare a tutti l’unica possibilità per poter vivere bene.
E vivere bene non è l’Avere ma bensì L’Essere. E l’Essere è l’anima, lo spirito, l’infinito. E dato che esiste l’Universo , e noi ne facciamo parte dobbiamo impegnarci per essere liberi e non schiavi.

L’avere invece ci ha reso schiavi e non riusciamo più ad uscirne e ci arrabbiamo pensando che possa in qualche modo servire a qualcosa, mentre in realtà serve a qualcuno per poter vivere il più a lungo possibile su una dimensione che non potrà evolversi al contrario della Nostra. Per maggiori chiarimenti vi invito a leggere l’ebook : “ 25 Passaggi per l’Infinito” scritto da Efrancex sul suo sito : http://dimensioneinfinito.tk/ che ha messo a disposizione di tutti per aiutare gli altri senza nulla volere in cambio se non quello di una maggiore conoscenza. Apro una parentesi anche per citare David Icke al quale va davvero tutta la mia stima. Una persona che cita solo dei dati di fatto senza offendere nessuno. Dati concreti, veri che hanno portato le persone a perdere la totale consapevolezza, e non a caso oggi vedo persone che mentre guidano l’automobile pur di non staccare la comunicazione dal proprio cellulare tenuto con la mano che dovrebbe reggere il volante, arrivano a fare incidenti talvolta anche gravi. Persone che si ammazzano per accaparrarsi un posto d’auto magari pagando anche il pargheggio. Persone impaurite e smarrite che vagano su questo Pianeta come fossero degli Zombi in cerca di un bene materiale che non esiste e non è mai esistito. E adesso sentite queste parole delle persone che hanno perso la casa a causa del terremoto in Abruzzo, intervistate da Enrico Lucci : http://www.youtube.com/watch?v=LNuu3HIHnq8 oppure : http://www.video.mediaset.it/mplayer.html?sito=iene&data=2009/04/17&id=5242&from=iene. Parole d’amore verso il prossimo che prima del terremoto non avevano e forse non avrebbero mai avuto. Ma non deve essere il terremoto naturale a risvegliare le persone, ma bensì il terremoto causato da ognuno di noi, diciamo un terremoto artificiale che invece di distruggere costruisce una vita giusta ed infinita. Oltre a Davide Icke ci sono pure scienziati e tante altre persone che sono state accusate solo per aver trovato le verità che celavano l’amore, e che il contrario di amore non è odio ma paura. Ma secondo me David Icke come del resto Efrancex non hanno pensato in positivo per andare contro il negativo o viceversa, ma sono riusciti in pieno a non sbilanciarsi mettendo in rilievo solo il giusto equilibrio. Anche se temo di no, possono essere solo mie impressioni, ma dato che ho come sentito delle forti emozioni provenire dalla mia anima. L’anima che è in ognuno di noi e che è giusta. L’anima è sempre consapevole, e lo è ancora di più quando il nostro corpo fisico cesserà il suo percorso. perciò quando il nostro fisico dotato di una mente, di un cervello e di un’intelligenza, non si comporteranno in modo equo, sarà l’anima che riporterà il giusto equilibrio e potrà anche non essere un buona sorte per l’individuo stesso. Colgo l’occasione per scrivere queste parole che parlano proprio dell’anima e dicono :

…Noi “ultimi” non siamo i più meritevoli, come ci piacerebbe credere. Siamo solo i più vecchi e, forse, i più ripetenti. Siamo
“Anime Anziane” non tanto per età anagrafica, quanto per il numero di vite svolte su questo pianeta. In quanto più “anziani”
siamo prossimi al nostro “esame di maturità”. E il divertente è che per ognuno di noi è diverso… perciò non possiamo nemmeno
copiare!! Né possiamo pretendere che lo facciano gli altri, i “primi” i quali, forse, sono solo alle elementari… Ricordiamo che tutti
sono liberi.. parole scritte da un articolo scritto da Giuliana Conforto http://www.giulianaconforto.it/Italiano/home.it.htm .
Credo sia davvero importante e credo ci sia davvero bisogno di trovare questo tipo di persone volte a comprendere, a spiegare riuscendo a mantenere il giusto equilibrio ed amare tutto ciò che di bello ci sia e ci sarà ovunque noi andremo o saremo. Poi come al solito ci saranno le notizie non belle che quotidianamente affollano le nostri menti e non solo, ma credo sia giusto anche divulgare le lieti notizie perchè ci avvicineranno sempre maggiormente alla nostra consapevolezza persa chissà in quali meandri di questo meraviglioso Paradiso chiamato Pianeta Terra.
Come sempre con affetto da Andrea.

Sponsorizzato da European Consumers, venerdì 13 marzo si è tenuto il convegno “Il Dio nascosto- dalla preistoria ai giorni nostri”.

Il primo intervento è stato tenuto da Victor Hurukan, rappresentante sia della spiritualità sciamanica orientale che di quella ecclesiastica occidentale, che ha esposto il “Progetto Mother Earth”. Esso è il risultato di una “rivoluzione pacifica” che i membri del Gruppo Mayapan, di cui faceva parte, iniziarono nel ’98, a Monza, in occasione della Giornata della Coscienza Mondiale per la Spiritualità Universale. All’allora Segretario Ufficiale ONU veniva proposta l’introduzione del calendario delle 13 lune Maya come inizio di una nuova era universale in cui l’uomo e la divinità sono un’unica realtà. Infatti, secondo la “Legge dell’Uno” non esiste nessuna separazione, ma unità, poiché gli uomini, la Terra e il cosmo sono tutti interconnessi.

 “Attualmente la parola  <religione> ha perso qualsiasi sorta di significato in termini spirituali, e ben si presta a diventare il pretesto per inutili stragi e divisioni. Dal concetto di Dio descritto nel Vecchio Testamento, come punitore ed oppressore di popoli, si dovrà passare ad una concezione diversa, più consona all’uomo moderno, in armonia con il suo processo evolutivo.”

Una spiritualità universale basata sul principio della diversità nell’unità, incentrata sul rispetto reciproco e del pianeta, e non più istituzione di ordine invasivo e fatalista, che detti precetti e regole. E riguardo al libero arbitrio afferma:  “la libertà di ognuno finisce quando inizia la libertà dell’altro”.

I principi-guida che verranno presentati al prossimo Summit Mondiale dell’ONU, previsto per il 2012 si possono così riassumere:

- La Legge dell’Uno

- i diritti della Biosfera, cioè della Terra, intesa come entità vivente

- la nuova civiltà umana vista come processo evolutivo della coscienza, nel pieno rispetto dell’ordine cosmico.

A questo processo è indispensabile che ognuno vi prenda parte, mettendo in moto una piccola rivoluzione pacifica per l’abbandono delle vecchie credenze attraverso la promozione di conferenze pubbliche.

Massimo Fratini, ricercatore scientifico esperto di cerchi nel grano e sfere di luce, ha dichiarato che “non siamo soli nell’universo, né lo siamo mai stati” e che secondo Pseudo Dionigi “tutti i doni trasmessi dalle essenze celesti sono in forma di simboli”.

E’ importante notare che la simbologia è estremamente complessa negli ultimi crop-circles, in un crescendo che rispecchia l’evoluzione della coscienza umana in un contesto prettamente cosmico, galattico. In base alle analisi di diversi studiosi, tra cui l’italiano Adriano Forgione, i cerchi racchiudono significati relativi alla sfera del sacro. Esempi di geometria sacra sono le raffigurazioni della “Vesica Piscis”, cioè l’unione del maschile ed il femminile, il sigillo di Salomone,il Fiore della Vita, la mandorla mistica e la Stella-seme Armonia raffigurante il glifo solare Maya Lamat, che richiama l’iconografia mariana.Su quest’ultimo simbolo il ricercatore ha posto una particolare enfasi:esso è un monito all’uomo per una presa di coscienza del proprio ruolo qui sulla terra in questo determinato momento.

Emanuele Russo, esperto di meditazione, ha spiegato i vari cicli cosmici secondo la tradizione vedica, parlando di un’evoluzione naturale dell’universo e dell’uomo secondo il progetto divino.

L’uomo non deve fermarsi alla concezione stereotipata di Dio, così come gli viene presentato dagli altri, ma cercarlo lui stesso attraverso la tecnica meditativa. Tuttavia è necessario essere innocente e sincero come un bambino per entrare nel Regno di Dio, così come Gesù stesso aveva affermato.  Una breve meditazione esemplificativa è stata tenuta in sala a dimostrazione di ciò.

Per finire il fisico quantistico Vittorio Marchi ha dichiarato che “la morte non esiste”, in quanto si esplica come la negazione dell’ amore, (da a-mors, latino, che significa “non- morte”). Poiché la vita è un perpetuo divenire ammette vi è quindi rinascita , cambiamento, trasmutazione della forma, e non morte.

In questa visione scientifico-religiosa, l’uomo è “una vibrazione energetica di una realtà consolidata in un corpo fisico”, soggetto a deperimento. Tuttavia la sostanza divina che è in noi ci dimostra che “tu sei quello” e che “dovunque tu vai ci sei già”, in quanto osservato e partecipatore sono in realtà la stessa cosa: la scintilla di Dio è in ciascuno di noi.

 

 Comunicato stampa

 video

nibiru orbit

nibiru orbit

Bene, per chi non sa di cosa sto parlando farò un sunto breve quanto alla carlona: Nibiru o Pianeta X è un pianeta o asteroide (tutti sono invitati a correggermi) che secondo tanta tanta gente nel 2012, ci passa accanto, o ci devasta proprio.

Qualcuno ha detto che fa parte del nostro sistema solare, qualcuno invece dice di no, ma che ci incrocia durante le rispettive orbite come ha fatto già tot anni fa, guarda caso quando… Sumeri, alieni, bla bla bla… da Nibiru scendono gli omini vengono da noi e ci insegnano tante cose che tuttora la gente non sa come appunto loro, i Sumeri sapessero così di incanto, di punto in bianco dal nulla, (leggere i libri di Zecharia Sitchin, lo devo fare pure io, mica imbecilli qualunque).

E qui possiamo incrociare il tutto con 2012, teorie archeologiche, Pleiediani, rettiliani, Malanga, David Icke, Zeitgeist e chi più ne ha ne metta.

Filmati, conferenze, teorie su questo benedetto pianeta che ci viene a fare in qualche modo la festa: speriamo di divertirsi! ;-)

Continua a leggere questo post