Bene… se non fosse che questa tenera canzoncina cantata da Aileen Quinn nel video te la facciano risuonare nella testa come una nenia tibetana per far pubblicità a Sky, sarebbe pure gradevole…
Si… a sentirla una volta… due… ma mica ogni cinque minuti mentre aspetti il treno costantemente in ritardo!

Già! Perché un bel giorno te ne vai alla stazione del treno e scopri la nuova sorpresa di Trenitalia: quei nuovi schermi tv attaccati qua e là non erano per darti delle nuove utili informazioni, ma giusto tre o quattro spot che si ripetono all’infinito tutto il dì!

Ooooohh come come come son contento… pure con il lettore mp3 nelle orecchie sulla panchina te lo sentoooo…

Che situazione… oltre il ritardo, adesso mentre aspetti sei anche costretto a sorbirti la bambina che canta “Tomorrow, tomorrow… I love you tomorrow…” (La canzone è “Tomorrow” di Grace Jones) così che dopo un po’ di volte vorresti solamente che si materializzasse per poterla picchiare e farla smettere che già ti girano per il meraviglioso servizio offerto!

Ok, benissimo, vi servono per prendere soldi?
Speriamo di vedere qualche buon effetto allora… mmm… non ci spero veramente per niente…

Ma poi… si ho capito che la gente non è tutta uguale… ma io questa stupidità non la reggo proprio… cioè far vedere alla gente spot pubblicitari, sempre gli stessi continuamente…
A me non me ne frega proprio nulla… anzi più li vedo più prenderei a calci ciò che reclamizzi solo per il fastidio che mi stai dando!

Non li reggo quei televisori, farebbero venir voglia di prenderli a sprangate!

Soldi qui, soldi là… ma i servizio fa sempre cahà! ECCO! OVVIA!

25novembre

IL PERDONO

IN tanti al mondo d’oggi sappiamo criticare,ma in quanti sanno perdonare?

Il perdono è una virtù nobile che non tutti possiedono.

La chiesa ci invita a porgere l’altra guancia al nemico come fece Gesù con quelli che lo stavano per mettere in croce.

Prima di morire ha pregato per loro dicendo”Padre perdonali perchè non sanno quello che fanno”.

Con questo messaggio ha voluto ricordare a tutti noi di perdonare i nostri nemici e coloro che ci odiano.

Ma il punto è come posso amare chi mi ha derubato?come posso perdonare quello che ha ucciso qualcuno?come posso porgere l’altra guancia a chi mi fa del male?

Oggi questo messaggio è stato gettato nel fango,al male si risponde col male,gli israeliani bombardano i palestinesi?e allora i palestinesi bombardano gli israeliani ed è guerra continua.

Non si insegna al bambino di combattere con la pace e la non violenza ma gli si insegna a sparare sul nemico fin da piccolo molto spesso drogandolo.

MinoriSoldato10

Tutto si basa sulla vendetta,niente si basa più sul perdono.

Questo porta la società all’autodistruzione.

Molto spesso si sente dire dal bambino “il mio amico mi ha tirato uno schiaffo così io gli ho tirato una pedata,ma poi la maestra si è arrabbiata e ci ha messi in punizione”.

Anche i bambini rispondono con atti violenti ed è difficile che usino le parole se non  gli insegnamo fin da piccoli.

Alla tv si vedono sempre più film di violenza ed ecco che anche questi piccoli apprendono a difendersi da li.

Perdonare non è facile per nessuno e molto spesso ci piace vedere il nostro nemico stare male,ma credo che dobbiamo esercitarci a questo altrimenti se si risponde al male col male non ci sarà mai pace nel mondo.

Molti ridono nel vedere il nemico sconfitto.Si ok hai ottenuto la tua giustizia,ti sei vendicato e ora??

Ora a star male siete in due,poi sarete in tre,poi in quattro e così via.

Molti si definiscono cristiani,ma il cristianesimo ci invita a perdonare,ad accogliere l’altro.

Molti passi della bibbia scandalizzano l’uomo,perchè nessuno riesce ad essere come dice ecco perchè in fondo a tutto ci vengono perdonati i nostri peccati,ecco perchè fin da bambini si fa la confessione.

Ma in fondo è aiutando l’altro e rispondendo col bene che si ottiene davvero la serenità nel cuore.

Sembra una notizia nata durante la nascita di Gesù,in raltà è una notizia data dal movimento shalom a tempo reale.

In Sudan sono stati crocifissi 7 ragazzi a causa della loro religione cattolica.

I media non ne parlano e nessuno ne capisce il motivo.

Purtroppo vi è tutt’oggi un genoicidio invisibile.

In molti paesi Africani e Asiatici la religione cattolica è bandita,tantissimi cristiani in Sudan,Uganda Somalia,Cile,vengono oggi perseguitati e torturati.

Ritengo che ci debba essere una coscienza morale retta nel considerare questi contrasti religiosi.

Non mi par giusto che noi europei o meglio noi italiani dobbiamo rispettare le religioni altrui mentre la nostra viene perseguitata negli altri paesi.

Noi tolleriamo le moschee ortodosse nate nel nostro paese,tolleriamo le donne che portano il velo,addirittura ultimamente si è sentito molto parlare di togliere il crocifisso dalle aule e insegnare il corano.

Tutte cose che possono andar bene a patto che anche noi e soprattutto la nostra cultura venga rispettata nei loro paesi.

Ma ciò non accade,ricordiamo lily gruber che durante il suo reportage in iraq fu costretta ad indossare il velo!!

In molti paesi se andiamo senza velo a giro rischiamo di essere fucilati!o come dimostra l’esempio di questi 7 ragazzi veniamo uccisi.

Nessuno ne parla ma in molti paesi stranieri i cristiani continuano ad essere perseguitati è giusto??