Fusione fredda

Video sulla fusione fredda e l'ECAT di Andrea Rossi.

Per vedere il video cliccare sull’immagine qui sopra.

Sull’argomento di cui sto per parlare di carne al fuoco ce n’è tanta.
In questa sede però cercherò di essere “sintetico” e comprensibile da “l’uomo della strada”.

Ci sono scienziati che negli ultimi vent’anni hanno lavorato alla fusione fredda.
Non si parla dei pericolosi processi che avvengono nelle classiche centrali nucleari, ma di una fonte di energia nuova, pulita e relativamente infinita paragonata a ciò che stiamo usando ancora oggi, a partire dal petrolio.
Non solo, in quanto il processo attraverso cui si genera questa nuova energia pare essere ancora in buona parte sconosciuto e quindi ci potranno essere chissà quali sviluppi ancora non immaginati.

Se tutto questo è vero, cambierà le nostre vite, cambierà il mondo e realizzerà ciò che era il vero intento di scienziati come Nikola Tesla e che sognavo anche io da bambino studiando elettromagnetismo nella mia stanza-laboratorio: risolvere l’attuale problema dell’energia.

Ma raccontiamo adesso un riassunto di questa fantastica storia!

Nel 1989 due scienziati, Martin Fleischmann e Stanley Pons annunciarono di aver realizzato la fusione fredda.
La cosa creò ovviamente un guazzabuglio generale finché il governo americano decise di far fare delle verifiche al MIT.
Quest’ultimo dichiarò che la scoperta era una bufala, ma il capo redattore scientifico del relativo ufficio stampa, Eugene Mallove, un ingegnere aerospaziale, smentì a sua volta la cosa annunciando che alcuni dati erano stati appositamente cambiati.
Mallove si dedicò quindi a sua volta all’argomento, ma pare che poi fu assassinato.

Qui chiaramente va fatto un attento quanto ovvio cenno alla vecchia e normale storia che “Se scopri come eliminare una fonte di guadagno (il petrolio), sarà facile anche che piuttosto prima facciano fuori te.”, con tutto il vario ed eventuale contorno di misteri, complottismi e chi più ne ha ne metta.
Nota: tendenzialmente la verità sta sempre nel mezzo.

Successivamente fu organizzato un gruppo di ricerca da parte dell’ENEA con a capo il premio Nobel Carlo Rubbia.
Questi scienziati verificarono che in realtà la fusione fredda non era poi tanto una bufala, ma pare che qualcuno, tanto per tonare in tono “delitti e misteri”, fece presente ai vertici dell’ENEA che questa famosa fusione fredda “non s’aveva da fare”.
Chissà come mai direte voi eh?

Per farla breve nel mentre altre persone, scienziati o meno, si erano avvicinati alla questione e si erano messi a studiarla.
Ognuno di loro ha scoperto nuovi fenomeni e anche vari tipi di “fusione fredda”.
Ad esempio, tra i vari, il Prof. Sergio Focardi si è dedicato allo studio della fusione fredda che fa uso di Nichel e Idrogeno, che evidentemente funzionava, ma non generava forse ancora una quantità tale di energia da rivoluzionare il mondo.

Nel mentre si fa avanti un inventore italiano, Andrea Rossi, che aggiungendo qualcosa al Nichel e all’Idrogeno riesce a realizzare un vero e proprio reattore nucleare a fusione fredda che genera un’enorme quantitativo di energia, impiegandone molta meno solo per avviarsi.
Tutti questi scienziati lungo gli anni hanno collaborato o meno tra loro e nel caso specifico Rossi chiama Focardi perché ha bisogno di qualcuno esperto nel suo campo.
Da questa collaborazione pare che nasca ciò che sarà l’ECAT, un dispositivo che fa uso della fusione fredda per generare grosse quantità di energia pulita impiegando soltanto pochi grammi di Nichel ed Idrogeno, nonché un po’ di elettricità per avviarsi.

Immaginate quindi di avere una scatoletta in casa di pochi centimetri dove con qualche grammo di alcune sostanze che non costano praticamente niente, avete riscaldamento ed elettricità per la vostra casa magari per anni.
Scatoletta che poi, e pare lo stiano già facendo, possa essere applicata alle industrie o alle auto… provate ad immaginare…

Qualcuno infatti si mette a pensare se non sia giustamente una bufala, com’è che ancora non hanno ucciso pure loro o come mai non rilasciano tutti i brevetti liberi su Internet prima che li facciano fuori…
Va riconosciuto, che in ogni caso la cosa non è così semplice.
Ok l’energia infinita libera, i fiorellini allegri e via dicendo… ma anche se vogliamo migliorare il mondo, è meglio farlo in modo graduale anziché brutale.
Non si può come dire, mandare a casa di colpo tutti quelli che lavorano nell’ambito del petrolio, certe cose vanno decise da chi può e programmate nel migliore dei modi per migliorare la vita a tutti.
Ci sono regole, brevetti, standard… non ci si sveglia la mattina con la bacchetta magica, bisogna impegnarsi per fare le cose per bene, ma se si vuole veramente si può.

Rossi è un personaggio che in effetti da una parte è controverso, in quanto in passato aveva già annunciato meraviglie e che purtroppo ha vissuto delle avventure tali da creare una situazione del tipo “al lupo, al lupo”.
Inoltre, si dovesse stare a guardare le pulci, in Italia si è laureato in Filosofia, sebbene riguardante la scienza… ma chiaramente non è certo obbligo essere laureati in Fisica per rivoluzionare il mondo, la laurea è un riconoscimento ufficiale ed ha il suo valore, ma si può imparare, studiare e lavorare anche da soli se si ha determinate capacità.
Sebbene vi sia una logica, una statistica ed un senso, non si deve escludere a priori per forza altre possibilità.
I preconcetti sono sbagliati quanto il buttarsi a babbo morto nelle cose.
Mente aperta e spirito critico nel giusto modo sono sempre la chiave.
Le cose vanno dimostrate e verificate, punto, non vi sono altre vie.

Fatto sta, che l’ECAT è praticamente già in produzione, o almeno la sua versione da 1MW, mentre per quella “casalinga”, causa regole e brevetti pare dovremo aspettare ancora qualche mese.
Interessante è che poi l’ECAT non sarà l’unico, in quanto un’azienda greca chiamata Defkalion pare sia pronta a breve, forse a luglio a immettere sul mercato la sua versione dell’ECAT, che ha chiamato Hyperion, del quale, se seguite il link vedete gli Specs Sheet del novembre 2011.
Devo dire che personalmente non ho ben capito quali rapporti ci son stati tra Rossi e la Defkalion.
Credo che forse collaboravano e poi han preso strade diverse.

Quindi è vero? Il nostro mondo si rivoluzionerà grazie a questa nuova fonte di energia?
L’ECAT e l’Hyperion entreranno nelle nostre case o saranno comunque create delle nuove centrali a fusione fredda non pericolose e pulite?
Certo è che dietro a tutta questa cosa ci sono un bel po’ di scienziati che ci han messo la faccia, persone che sicuramente ne sanno più di noi, e che sono venute da mezzo mondo per verificare il funzionamento di questa magica scatola.
Rossi non ha rivelato il suo “ingrediente segreto”, perché finché tutti i brevetti non saranno registrati, il suo metodo resta evidentemente in pericolo.
Nonostante ciò però nessuno degli scienziati che hanno assistito ad i test è riuscito a smentire il fatto che il reattore funzioni veramente.
L’ultima parola va ancora detta, e finché non è dimostrato tutto, fino all’ultima lettera dell’ultimo teorema, nessuno darà garanzie al 100%, se non chi come Focardi evidentemente ha lavorato alla cosa, ma pure Focardi, come i fisici venuti dalla Svezia non sono certo degli studenti appena laureati.

Se davvero le vendite di questi prodotti sono programmate per i prossimi mesi, abbiamo poco da aspettare per vedere se la fusione fredda questa volta funziona davvero.
In un modo o nell’altro non dobbiamo mai smettere di sperare, di cercare soluzioni, di fare ricerca per migliorare le cose e l’importante è farlo nel modo giusto.

Siamo nel 2012, il tanto decantato anno, ma molti non han mai considerato la banale ipotesi che la fine del mondo possa essere solo un’espressione per delineare la fine di un periodo, un cambiamento positivo, sebbene questo sia un concetto chiaro a chi si è interessato all’argomento.
Chiaro che l’apocalisse come argomento vende molto di più per chi se ne vuole approfittare.
Vero o no che sia, a me come altri piace pensare positivo, avere una visione positiva e credere che se proprio ci deve essere un 2012, speriamo che sia rappresentato dalla realizzazione di belle cose, come la fusione fredda, il grafene, le nanotecnologie, Internet, i terahertz e via dicendo, che in un modo o nell’altro le nostre vite le stanno già cambiando.

Ora, siccome io ho appreso solo un po’ di informazioni in proposito, che vi ho cercato di riassumere, se volete informarvi meglio onde avere una visione più completa e critica della cosa, non avete da far altro che cercare su Internet e leggere / ascoltare tutte le varie campane del caso in proposito.
A tal fine, vi aiuto elencando una serie di link che potrebbero esservi utili come incipit, dei quali alcuni sono già stati disseminati lungo questo post.

 

 

 

Tutti noi o quasi siamo abituati a mangiare carne ogni giorno,a portare i bambini allo zoo o al circo,molte donnne fanno acquisti di pellicce costosissime e pregiate molti cacciano per divertimento ma cosa c’è dietro tutto questo? a cosa vengono sottoposti gli animali?

 

In questi giorni ho letto molti articoli sui siti di protezione animali,quali l’oipa,l’empa,la lega del cane e tantissimi altri che potete trovare su internet.

Ho visto immagini che molto probabilmente influenzano molto e ci fanno cambiare idee alimentari o comunque smuovono un pò la nostra coscienza.

Ma partiamo per gradi e cerchiamo di riassumere un pò il tutto attraverso le news e le notizie che ci danno tali siti.

 

LA CACCIA

Ogni anno muoiono milioni di animali sotto i fucili di cacciatori.Essi sono autorizzati a entrare in campi e proprietà private,c’è un rapporto diretto fra stato e cacciatori ossi a voti in cambio di soldi.

Spesso è praticato il bracconaggio e abbattimento di esemplari rari come l’aquila reale,o il muflone della sardegna.il giro d’affari è di 5 milioni d’euro all’anno.

Parte di tale bracconaggio riguarda la cattura di uccelli protetti per poi venderli illegalmente.I metodi di cattura sono gli archetti ossia un ramoscello piegato attraverso il quale passa un filo di nylon bloccato da un pezo di legno all esca.Quando l’uccello toglie l’esca sblocca il meccanismo e il filo si tende e imprigiona la bestiola.

Un altro tipo di caccia è quella alle balene anche se è vietata dal 1986.Esse vengono uccise tramite arpioni esplosivi che si disintegrano dentro il corpo dell animale.A tali arpioni è collegato un tubo che pompa aria dentro il corpo della balena.Nel Canada invece vengono uccisi i cuccioletti di foca presi a martellate e scuoiati vivi.

 

LE PELLICCE

Molte donne amano indossare pellicce,che le fa sentire signore eleganti ma quanti animali soffrono e muoiono per una pelliccia?

Castoro,donnola,visone,volpe,faina,marmotta,tasso,puzzola,opossum,procione e talvolta anche cane e gatto e puledro.Con tagliole,lacci che strangolano,reti speciali o un esca di grasso spalmato su un tubo metallico che quando viene leccato dall animale lo imprigiona.

Molti animali dal dolore arrivano ad amputarsi da soli per cercare di fuggire.Pensiamo poi che i 2/3 di animali catturati non sono animali da pelliccia e  vengono abbandonati sul posto.

Negli allevamenti gli animali vengono posti sotto stress,chiusi in piccolissime gabbie,aumentano l’aggressività.i metodi di uccisione cambiano a seconda delle taglie.

Nel caso di animali grandi tipo le volpi si usa l’elettricità infilando elettrodi nell ano e nella bocca,oppure un proiettile sparato in testa,o il soffocamento tramite gas.Per gli animali più piccoli viene tirata una martellata sul muso,o un chiodo conficcato in testa oppure si annega l’animale.Nel caso delle pecore karakul le si fanno abortire a bastonate due sttimane prima del parto e poi si scuoiano i feti .Tali industrie sconvolgono l’ecosistema  e portano la scomparsa di una specie.Chi paga per la pelliccia che indossi?

il visone,che lotta per liberarsi a forza di sbalzi si contorce e si dimena.Dopo un pò a causa della pressione delle ganasce e per il gonfiore della feritail piede diviene insensibile ed esso soffre.La zampa congelerà in un giorno o poche ore se ci riesce si amputa la zampa e fuggirà.

Le renne forniscono la pelle per giacche,giubbotti e giacconi.Le oltre 200000 renne in Lapponia vengono radunate come nella corrida i maschi vengono trasinati per le corna e abbattuti col coltello.

Il leopardolo si introduce in una gabbia minuscola che lo rende immobile poi con una barra rovente lo si tortura infilandola nell’ano e la si spinge fino ai polmoni.Cosi la pelliccia resta intatta.

 

Per le pelli di serpenti e coccodrillisi inchiodano gli animali vivi ad un palofacendo passare il chiodo attraverso la testa poi si fa un incisione e si strappa la pelle.

 

E adesso ecco quanti animali servono e vanno uccisi per una sola pelliccia,ripeto per UNA sola pelliccia.

A gnello 24-45           lupo 3-5

cane 15-20                  martora 50-60

canguro 20-30        moffetta  60-70

castoro 16-20      nutria 25-35

cincilla’ 130-200    procione 30-40

coyote 12-16            puledro 6-8

coniglio 30-40      puma 6-8

puzzola  50-70       foca  5-8

gatto 20-30         tasso 10-12

gattopardo 12-18    visone 30-70

lince 8-18          vitello 6-8 

volpe 10-20     zibellino 60-80

scoiattolo 200-400.

 

Inserti per guanti,colli,cappelli,giocattoli,suole per scarpe spesso sono fatte con pelli di cani e gatti.

Tale commercio ogni anno causa  2 milioni di vittime.

Gli allevamenti più grandi son in Cina,soprattutto al nord,dove gli animali vengono messi al freddo  per far crescere la peelliccia.I cani vengono poi sgozzati e i gatti impiccati..

Pr nascondere la presenza di pelli e la provenienza sull’etichetta sono usati pseudonomi es asain jackal,asian wolf,corsak fox,dogue of china,finnracoon,genette,goyangi ecc….

 

 

 

 

IL CIRO E GLI ZOO

 

Altre torture vengono effettuate al circo e negli zoo.

Gli animali vengono catturati nel loro ambiente naturale e costretti a ore ed ore di viaggio.I trafficantio approfittano della povertà delle popolazioni locali e li convincono per pochi soldi ad improgionare le bestie.

A causa dello stress e della denutrizione gli animali che arrivano vivi a destinazione sono solo il 40/50 per cento.Adirittura dei pesci cardinale trasportati in aereo in sacchetti pressati dal Sud america ne arrivano vivi solo il 5 per cento..

I pappagalli catturati in amazzonia fanno tappa negli Sati uniti dove gli aspetta una quarantena di 3 giorni in cui vengono imbottiti di antibiotici.

Nei circhi gli animali vengono snaturalizzati privati in modo violento delle loro esigenze biologiche ed etologiche e ridicolizzati per il nostro divertimento.I domatori piegano la volontà degli animali attraverso privazioni o violenze.Le condizioni di detenzione sono pessime:gabbie piccoli,animali legati,condizioni igieniche scarse.Gli elefanti ad esempio vengono immobilizati da due corte catene metalliche.Fermi in piccoli box in mezzo ai loro escrementi passano le giornate dondolando la testa.I leono passano il 97 % della loro giornata in spazi di 2 metri per 2,40.

Dietro gli esercizi dello spettacolo circense si nascondano maltrattamenti e sofferenze.Per costringere gli elefanti ad alzarsi su 2 zampe gli viene messo un ferro rovente sotto la gola.Ai felini vengono limati i denti e tolti gli artigli per renderli inoffensivi,le tigri vengono stese a terra e percosse con le zampe legate.

Riporto alcune dichiarazioni di domatori trovate sul sitop del oipa.Jean richard domatore francese”con i leoni ho trovato una sola soluzione:buttargli uno sgabello addosso dritto sul muso,per gli elefanti utilizzo una barra ed inizio a bastonare con tutta la mia forza” Alfred court dice ” restavo solo con le tigri e le punivo in modo da non farli dimenticare…è il gioco dei domatori di leoni Sin fa agire il leone sotto minaccia della morte.Liana orfei “la belva si avvicina allo sgabello fin quando inseguendo la carne è costretta a salirci sopra.”

Alcuni animali non imparano mai e la loro volontà non può essere piegata,cosi muoiono per le ferite o per inedia.

Lo stesso trattamente avviene nella corrida dove il toro viene prima drogato e purgato per indebolirlo,percosso sui reni con sacche di sabbia,gli viene messa vasellina negli occhi per annebbiarli la vista,gli viene infilata la stoppia nelle narici e gola per non farlo respirare  e li vengono limate le corna scoprendo i nervi,cosi se incorna sentirà dolore.A spettacolo concluso li vengono tagliati orecchie,testicoli e coda.Anche i cavalli dei toreri vengono torturati,la bardatura che hanno che èpare una protezione in realtà nasconde la sventratura a cui il cavallo è stato prima sottoposto.

RANDAGISMO E VIVISEZIONE

 

Molti animali poi vengono abbandonati soprattutto nei periodi estivi o in stato di malattia,trovti nelle strade vengono accolti da canili.

Ma spesso la sparizione di animali da canili e luoghi pubblici è dovuta all’esportazione verso laboratori di vivisezione in italia o in altri stati europei.Ovviamente c’è complicità con le persone all’interno delle strutture,che spinte da incentivi economicisi nascondono dietro giustificazioni come l’adozione all’estero.

Molto in uso è la vivisezione e allevamenti dove i cani vengono fatti crescere a tali scopi esistono.

Eil caso del canile lager di green hill,di cui si è parlato molto a striscia la notizia in questi giorni.

Esso è un canile di beagle usati principalmente per esperimenti e vivisezioni.

All’interno di tali canili le condizioni sono disumane,i cani sono rinchiusi in minuscole gabbie,muoiono di fame e si ammalano,nessuno li cura anzi vengono spellati e vivisezionati con la scusa di favorire la scienza e la medicina.

In realtà gli animali hanno comportamenti diversi totalmente dall uomo,e fare esperimenti su di esse è inutile.

Anni fa è stato venduto ad esempio un farmaco che sugli animali non era nocivo esso serviva a favorire la gravidanza,successivamente i bambini nati dalle donne che avevano assunto tale farmaco presentarono malformazioni.

Inoltre è diverso un tumore naturale da un tumore indotto volontariamente sull animale.

A molti animali si fanno venire apposta tumori per poi una volta uccisi sezionarli e studiarli.

Le oche vengono ingozzate per poi essere uccise.

Purtroppo la legge tollera che farmaci e prodotti chimici siano testati su animali,spesso anche nel campo della cosmetica.

 

 

Lo ripeto io cosi come lo ripetono tantissime associazioni animaliste.La vivisezione è una tortura inutile,poichè il cancro,i tumori,arteriosclerosi e tante altre malattie sono dovute a cause naturali,a una vita sedentaria,a una dieta ricca di grassi e zuccheri,al fumo e alcool.

Testare e fare esperimenti su animali non serve poichè essi come mostrato nell esempio fatto rispondono in modo diverso dall’uomo.cio’ che può essere nocivo per un gatto ad esempio si è visto che non fa nulla ad una mucca,ciò che puo’ uccidere un rettile non fa male ad un mammifero e cosi via.

 

 Inoltre molti suggeriscono una dieta vegetariana o vegana ,poichè contiene lo stesso apporto calorico che una dieta animale.

E provato inoltre che chi segue una dieta vegetariana è più in salute.Poichè la carne di molti animali è ricca di grassi che sono indicativi nelle malattie cardiovascolari.

Tuttavia la dieta vegetariana è priva di vitamina b12 e quindi è consigliabile assumere degli integratori alimentari che presentano questa vitamina.

Pensiamo inoltre che nel mondo il 65% del terreno è usato per allevare gli animali,per il pascolo,il foraggio ecc….Noi occidentali ci cibiamo di tali animali mentre in paesi dove l’agricoltura è tutto molti muoiono di fame proprio perchè i loro campi sono usati per gli animali di cui noi ci cibiamo.La natura offrirebbe già cibo per tutti e se non mangiassimo gli animali nci sarebbe la fame nel mondo.

 

 

 

BASTA CON LE TORTURE AGLI ANIMALI,LASCIAMOLI VIVERE

ELISA

Quindi credo che tutti gli animali hanno il diritto di vivere e di essere rispettati.

 

 

 

Come possiamo osservare la società va sempre più cambiando.

Negli anni 80  vi si avevano vestiti realmente da bambini,mentre oggi i bambini vengono vestiti a adulti.

Osservando le foto di quando ero neonata osservo come  anche la moda dei neonati sia cambiata.

Io vestivo tutine,abitini colorati o vestiti cuciti con i ferri.

Oggi invece vediamo bambini di soli 2 mesi già con jeans e felpe,a un mese hanno già le scarpine da ginnastica o gli stivaletti con la pelliccia!

Per le bambine ci sono molte minigonne e abitini.

Ho visto in un negozio un costume fatto a perizome per bambine di 3 anni!!

Molte bambine già si sentono grandi a sei anni e iniziano a vestirsi con pantaloni o jeans a vita bassa e maglie attillate,per non parlare delle adolescenti che molto spesso hanno il sedere di fuori quando si mettono a sedere.

Spesso si vedono quattordicenni in minigonna o jeans stretti e magliette che mostrano l’ombelico.

Anche in televisione le mode cambiano,il corèpo si scopre sempre di più.

Ricordo i vecchi programmi di quando ero bambina,le ballerine vestivano con gonne,oggi molte vestono con perizomi.

La moda cambia anche nei giocattoli,le vecchie barbie(che per fortuna rimangono)sono sostituite dalle bratz,che sono vestite e truccate quasi come prostitutebratz

 

Anche la tecnologia si è sviluppata.

Ricordo che da bambina giocavo alla melina sul computer di mio padre,poi arrivò il nintendo adesso c’è di tutto da internet,a face book grazie al quale puoi comunicare con chi vuoi.Il bit bit è stato sostituito dal game boy e dal nintendo.I giochi,i cd e  i dvd vengono tranquillamente piratati.

ricordo che a scuola quando dovevamo fare una ricerca andavamo sempre in biblioteca a cercare tra le enciclopedie, o su gli atlanti se si trattava di una ricerca di geografia,oggi basta accendere internet digitare una parola e trovi tutto;ricordo che un mio compagno prese un bruttissimo voto perchè la ricerca che aveva fatto e consegnato l’aveva completamente scaricata da internet e per sbaglio non aveva tagliato il pezzo del sito da cui l’aveva scaricato.

Prima c’èrano i normali canali,oggi c’è sky e mediaset,oggi poi si deve avere per forza il digitale terrestre!

Anche i cellulari sono cambiati molto.Siamo passati dai mega cellulari a forma di telecomando a cellulari moderni che hanno di tutto.

Prima era una novità avere il cellulare con le immagini sullo schermo oggi è normalissimo averle.Era una novità la fotocamera,oggi l’hanno quasi tutti i telefoni.

Siamo passati dal gira dischi allo stereo con cassette,allo stereo con cd alla chiavetta.Siamo passati dallo walkman,al lettore cd,al mp3 al mp4.

9678-giradischi-l-3807-giradischi

 

64111mp3120ng

Anche la scienza fa i suoi progressi si arriva a parlare di fecondazione in vitro,di fecondazione artificiale in cui si può persino scegliere come si vuole un bambino.Si può scegliere se averlo moro o biondo,con gli occhi marroni o azzurri….dove si arriverà.

Siamo arrivati a clonare gli animali come nel caso della pecora dolly.

Insomma tutto è in evoluzione,come diventerà questa società??

E il terzo mondo riuscirà mai a diventare come noi?