Il testimone famiglie arcobaleno

Il testimone famiglie arcobaleno

Prima di tutto, bisogna che io vi avverta che per capire ciò che scriverò in questo post dovrete vedervi prima la puntata de “Il testimone” intitolata “Le famiglie arcobaleno”.
Per farlo basta che cliccate sul link che ho appena scritto, oppure sulla immagine all’inizio e ci vuole poco, dato che dura 23 minuti circa.
Arriverete sul sito di Mtv Italia e potrete guardarvi la puntata citata in streaming, sempre se non ci sono problemi.
Infatti, a parte altri impegni, erano diversi giorni che avevo intenzione di scrivere in proposito, ma non l’ho fatto proprio perché non c’era verso di rivedere la puntata.
Evidentemente i server di Mtv avevano dei problemi, che per lo meno oggi non si sono presentati.
Ho aspettato appunto anche perché sentivo il bisogno di guardarla una seconda volta per schiarirmi ulteriormente i pensieri a a riguardo.

Finito il primo preambolo, passiamo al secondo.
“Il testimone” di Pif su Mtv, come già trattato in altri post è probabilmente il miglior programma televisivo o comunque tra i migliori presenti al momento.
Questo non solo  per gli argomenti trattati, ma soprattutto per il modo in cui questo viene fatto, anche a livello di regia e ti tempistica.
Verrebbe quasi da dire che rispetto ad altri PIF è addirittura geniale nella sua semplicità.

E passiamo al dunque.
Questa puntata Pif l’ha dedicata alle famiglie arcobaleno, o meglio, potremmo dire a famiglie composte da gay con dei bambini.
La prima parte della puntata riguarda una coppia di due maschi gay con due bambini e la seconda è su due donne lesbiche (perdonatemi caso mai sbagliassi e correggetemi), che hanno una bambina.

Adesso faccio una nota / ripetizione / sottolineatura.
Più che stare a sentire, o meglio, leggere me, dovete appunto vedervi la puntata poiché essa esprime in modo chiaro, sintetico e perfetto il tutto.
Fantastici sono soprattutto la fine, come sempre o conclusione, e il preambolo iniziale che adotta il Papa ed alcuni politici come tramite per chiarire la situazione e la linea di pensiero, sulla quale vi dico subito io mi trovo assolutamente d’accordo, anche se, devo ammettere che prima di vedere la puntata ero un po’ più chiuso pure io.

Continua a leggere questo post

Una gigantesca nuvola di cenere causata dall’eruzione del vulcano sotto il ghiacciao eyafjallajokull nel sud dell’islanda ha portato un blocco completo del traffico aereo in europa.I principali aereoporti sono stati chiusi,molti voli sono stati sospesi in Gran bretagna,Francia,Irlanda e Danimarca.

Sono state registrate difficoltà anche in Svezia e in Belgio.

Di conseguenza si susseguono le cancellazioni e i ritardi dei voli diretti verso questi paesi o quelli la cui rotta interseca lo spazio dell aerea islandese.

Il Cnn dice che già ci erano state eruzioni che avevano prodotto nuvole di cenere ma mai di queste dimensioni.

In Norvegia la navigazione aerea è stata totalmente bloccata .

Il vulcano è il sesto per grandezza nell’Islanda si trova a circa 160 km dalla capitale.Il problema imminente è che tale eruzione sta facendo fondere parti del ghiacciao .

Il blocco del traffico aereo è dovuto alla cenere che causa scarsa visibilità e può danneggiare i reattori aerei.

L’eruzione ha portato anche inondazioni nella parte meridionale dell’isola .

Circa 800 persone sono state trasferite in luoghi più sicuri,era dal 1823 che tale vulcano non eruttava così.