Avrei voluto vederla dal vivo, fare magari un bel viaggio con amici, divertirsi, ma per ora sono comunque “solo” e poi vabbè… le spese… quelle se ti importa in genere appunto le superi.
Ma comunque, meno male che per ora esiste Internet e possiamo così “gratuitamente” vedere tutto, “viaggiare”, senza molta fatica.

Ed ecco che così, avvisato dallo stesso YouTube, mi metto a vedere questa ennesima conferenza del mitico Corrado Malanga.
Quello che vedete qui sopra è la prima parte, sono 32 parti da 10 minuti ciascuna e quindi un po’ di tempo ci vuole.
Non so se ci saranno altre parti da aggiungere poi, perché sembra che comunque continui ancora vedendo la numero 32, ma in ogni caso, fin qua sono arrivato.

Questa volta non si parla di alieni, la conferenza è infatti sulla PNL ovvero la Programmazione NeuroLinguistica.
Gli alieni e tutto il resto viene citato giusto due o tre volte perché Corrado Malanga è entrato in questo mondo per servirsene riguardo i suoi studi e… salvo io mi spieghi o capisca male, ci ha visto molto altro, come succede in genere anche a me “esplorando” nella vita…

C’è infatti una forte componente sul fatto di informare la gente su come funzionano certe cose che da un certo punto di vista son banali, da un altro poi se uno vuole le può approfondire e diventano estremamente complesse.
Informare la gente perché certe tecniche, certe cose, vengono usate da chi le conosce per approfittarsi del prossimo, che sia un politico per convincere la gente o un venditore di elettrodomestici che ti suona alla porta.
Come anche qualche psicologo che fa bene o meno il suo lavoro.

E’ abbastanza inutile da un certo punto di vista che stia qui a fare troppi discorsi.
Bisogna che provate da soli a vedere la conferenza e se poi vi prende vi prende.
Ci sono molti argomenti, esempi e via dicendo che Corrado Malanga aveva seminato anche in altre conferenze.
Quando si parla di grafologia e linguaggio del corpo per esempio.
La cosa carina, come sempre è la sua capacità di spiegare le cose in modo molto semplice e divertente.
Insomma, basta sentire la gente in sala che si fa un sacco di risate, come anche chi poi lo guarda su YouTube.

Personalmente certi argomenti, collegati o meno alla psicologia mi affascinano moltissimo, come anche tutto il resto di cui parla il professore Corrado Malanga.
Poi come al solito ci sarà chi storce il naso o comunque pensa che sia tutto cacca a priori.
Il problema sta solamente nella capacità o meno di vedere le cose e aprirsi un poco in generale, senza giudicare prima di conoscere.
Ma in ogni caso non ci si fa niente, cioè ognuno fa quel che deve fare, funziona così.
E’ ironico e divertente come ti guardi in giro e vedi la gente convinta che abbia per forza ragione, additare altra gente e pensare che non ce la può fare, quando loro stessi davanti ad altri fanno la stessa figura, è tutta una catena, stile frattale, la cosa non banale è uscirne ed essere sempre pronti a tutto, senza troppe paranoie.
Non giudicate le cose senza conoscerle.
E’ come dare un parere su un film senza averlo visto, ha relativamente poco senso no?