guerra hamas

guerra hamas

Sono sicuro che molti di noi, chi ha per lo meno visto o letto un giornale, ha appreso dei nuovi scontri relativi a questa infinita guerra che coinvolge Israele, Palestina e striscia di Gaza.

Ma ognuno immerso nella propria vita e nella propria ignoranza, e mi ci metto pure io, non si sarà meravigliato troppo.

Ora, al di là dei paesi, della gente, delle ragioni, delle varie teorie, per me c’è un unico punto fermo ovvero lo schifo di una guerra che a me appare stupida a priori come concetto.

La gente muore, innocente come i bambini, che sono nati lì, non ne hanno colpa e potevamo benissimo esserci noi al loro posto, oppure pilotata come soldati dalle idee inculcate da chi li comanda, dal loro stato, dal bisogno.

Continua a leggere questo post

Senzatetto

Senzatetto

In questi giorni di festa, in cui noi tutti stiamo riempiendoci la pancia, scambiandoci regali, stando in famiglia ecc, c’è un altra storia che voglia raccontare, quella di un clochard di Messina che il 23 dicembre vicino al natale si è cucinato un gatto.
Lo hanno fermato prima che divorasse il gatto che stava arrostendo sul braciere, dopo averlo ucciso e scuoiato in preda ai morsi della fame.
Alcuni passanti notando l’insolita scena hanno avvertito la polizia.
L’uomo di origine tedesca di 25 anni, ha detto agli agenti di aver ucciso il felino perché aveva fame.
Il clochard è stato denunciato dagli agenti per uccisione di animale e dichiarazione di false generalità.
Personalmente non mi sento di condannare totalmente questa persona, io grazie al cielo, ho la pancia piena, se ho fame apro il frigo e mangio, mi è capitato di sentire i morsi della fame ma mai per giorni interi, la vera fame è un’altra cosa.
Quando penso alla vera fame mi capita sempre di ricordarmi di un servizio del telegiornale, su una donna dell’asia che insieme ad altri era appena scampata a una catastrofe naturale, il suo paese stava soffrendo una forte carestia a causa dei danni portati dallo tsunami, quello che colpiva come un pugno nello stomaco erano le lacrime della donna (lacrime vere) e le sue urla disperate per un pò di cibo.
Per molti di noi pensare di mangiarsi il proprio animale da compagnia è una follia e su questo sono d’accordo, ma c’è sempre il rovescio della medaglia quando si ha fame vera fame e non c’è scelta siamo cosi sicuri di non compiere lo stesso gesto?

Continua a leggere questo post

Prendiamone atto e facciamoci una opinione, prima che eventualmente la realtà ci mangi vivi in un sol boccone pure a noi.

Per carità, spero ovviamente sempre di no, ma in effetti anche oggi guardando diversi tg alla tv, seduto sulla mia poltrona ho pensato “Ma fanno vedere solo inutili boiate?”.

Per carità, mi piacce il buon cibo, l’atmosfera natalizia, sciare, i regali, tutto molto carino, ma pare che la percentuale del telegiornale che fa affidamento a contorni “relativi” sia sempre più ampia.
Non parliamo di quando iniziano a citare pure il gossip.

Ci sono interi paesi che non sanno come campare e tu mi parli di frivolezze nascondendo ciò che tanto in ogni caso riguarda anche tutti noi, dal più ricco al più povero?

Va bene non creare allarmismo, non bisogna esagerare mai al di là della direzione, ma qui viene da pensare che ci si voglia approfittare dell’ignoranza di molte persone.

Continua a leggere questo post