labbra grandi

labbra grandi

Una ragazza di 26 anni voleva farsi le labbra come Angelina Jolie e invece è rimasta sfigurata.
Ma dico io, è cosi difficile accontentarsi di quello che si ha?
Viviamo in un società dove l’importante è apparire, dobbiamo tutti essere uguali ai nostri idoli? anche quando la natura non te lo permette?
La ragazza di Palermo, ha denunciato il suo chirurgo estetico, che ha eseguito l’intervento.
Secondo la denuncia della ragazza, l’uomo invece di iniettarle una sostanza naturale, il Bioalcamid, come scrive oggi l’edizione locale di “Repubblica”, avrebbe utilizzato il silicone.
La giovane l’ha appreso solo dopo qualche anno, in seguito a un ulteriore intervento a cui si è sottoposta a Roma per tornare a labbra normali.

Continua a leggere questo post

Geisha

Geisha

Vi sarà mai capitato di passare in quartieri popolati da stranieri e trovare scritte o simboli che non fanno parte del vostro vocabolario comune.

Un gruppo di cittadini della città di Prato che ospità una delle comunità più grandi di cinesi, ha preso tre di questi cartelli e grazie all’ausilio dei traduttori ha scoperto i luoghi di piacere della chinatown pratese.
I cartelli presentavano i seguenti annunci:
Il primo volantino messo sotto la lente dai residenti della zona dice: “Specializzazione incontri. Apertura 6 maggio chiusura 30 maggio. Nuove ragazze a servizio completo, incontri trasparenti cristallini, come cristallo intagliato”.

Continua a leggere questo post

E’ capitato a modena, la mia città natale…

Da poche settimane hanno montato un nuovo sistema di sorveglianza chiamato “city pass” con lo scopo di monitorare le macchine che entrano nel centro storico e di multare i trasghessori.

A questo punto della storia appare Michele Barcaiuolo, consigliere di alleanza nazionale e del partito delle “libertà”, che propone al consiglio comunale la proposta di spegnere le cosidette telecamere almeno di notte. Le motivazioni che ha portato sono state le seguenti:

– impossibilità per i giovani di essere accompagnati in centro e dopo a casa

– impossibilità di trovare parcheggio attorno al centro

– consequenziale danneggiamento della clientela dei negozi del centro

Continua a leggere questo post